Organizzato da:
 
Home ManifestazioneVisitatoriEspositoriStampa ITA ENG

Partnership Consorzio

Il prosecco

Già in epoca romana le uve del vitigno Glera, coltivato inizialmente nella località Prosecco, sulle colline carsiche triestine, davano origine a un vino di nome Pucino. Nel diciottesimo secolo, la coltivazione del Glera si è sviluppata in tutta la fascia collinare veneto-friulana. 
Da queste zone la produzione si è estesa espandendosi nei limitrofi territori pianeggianti del Veneto e del Friuli. Qui è nato, a inizio Novecento, grazie alle nuove tecnologie di spumantizzazione, il Prosecco che conosciamo oggi.
Nell’ultimo secolo si è sviluppata nell’area di produzione una specifica competenza tecnico-scientifica, grazie anche alla scuola enologica di Conegliano Veneto, che ha perfezionato il metodo di produzione per esaltare le caratteristiche peculiari del Prosecco. 8159 aziende vitivinicole, 269 case spumantistiche e 200 milioni di bottiglie: questi gli attuali numeri del Prosecco. Inoltre, la denominazione di origine controllata garantisce la qualità dello spumante italiano più conosciuto nel mondo.

Il Consorzio

Il Prosecco viene riconosciuto come vino a Denominazione di Origine Controllata il 17 luglio 2009, successivamente, il 19 novembre dello stesso anno, viene costituito il Consorzio di Tutela del Prosecco Doc. Il Consorzio di Tutela è l’istituzione preposta al coordinamento e alla gestione della Denominazione di Origine Controllata.
Associa in modo volontario le diverse categorie di produttori, i viticoltori singoli ed associati, i vinificatori e le case spumantistiche per garantire lo sviluppo della Denominazione ed il rispetto delle regole previste dal Disciplinare di produzione.
Prosecco, bubbling style on show è organizzato in collaborazione con il Consorzio.

www.discoverproseccowine.it